Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon FT8, parere uno

There are no translations available.

Sono un radioamatore, uno dei tanti dotato dei 100 watt canonici ed una verticale multibanda posta su un terrazzino di 3x2 metri.

Ho fatto (e faccio) attività radio al meglio delle mie possibilità e da questo ne ho tratto (e ne traggo) delle soddisfazioni. Per mia scelta faccio quasi esclusivamente modi digitali (da ormai quasi 30 anni), compreso il tanto vituperato FT8. Non entro nella stucchevole querelle tra i pro ed i contro, non mi interessa e non ho tempo. Tuttavia mi dispiace che questo andazzo ha generato una nuova classe di reietti, una sorta di nuovi parìa della frequenza. Vedo spesso, e me ne dispiace, che dai regolamenti di molti contest e diplomi, non ultimo lo IAC o i Trofei ARI, è stato eliminato (o fortemente penalizzato) l'FT8 e questo con una generica motivazione di "incentivare l'uso di altri modi". Da ultimo anche il Diploma Cota, credo in una sorta di spinta "protezionistica" visto che non ne conosco le motivazioni, ha addirittura "eliminato" tout court i modi digitali dal regolamento. Concordo che ogni staff ha la possibilità di decidere come meglio crede circa i regolamenti ma mi dispiace essere stato relegato ai margini della società radioamatoriale solo perché "quello fa l'FT8"...se proprio si vuole dare sfogo a questa idiosincrasia verso FT8 e compagnia si crei una categoria a parte o si dimezzi il punteggio conseguito in questi modi oppure...oppure...il modo si trova. Naturalmente il risultato è stato che continuerò a fare radio ma non in quelle attività che escludono i modi digitali con carenza di motivazioni. O la motivazione sta nel fatto che molti DXer di fama dalle grandi antenne ed ancor più grandi amplificatori si sentono insidiati da chi ha la verticale sul tezzazzino...ma questa è una malignità di cui chiedo scusa immediatamente...

Tanto mi sento di esternare.

'73 a tutti de Nino, IW8PQ