Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Le regole della convivenza

There are no translations available.

Il testo seguente era la bozza di una e-mail che non ero sicuro di inviare... personalmente non mi sento di criticare nessuno ma visto l'arrogante perdurare di questa situazione trovo giusto denunciarla pubblicamente.

Domenica scorsa (22 settembre) stavo vagando sui 144, che dopo i due weekend di discreta attività (Contest IARU e Sota Day) sono tornati ad essere preda della desertificazione, quando mi sono imbattuto in un segnalone a 144.160 che, nonostante l’intensità, ingenuamente, non riuscivo a centrare; come i più smaliziati avranno capito si trattava di un “normale” QSO in FM! Subito ho pensato ad un errore ma poi il collega (I1EVB), l’unico che sentivo, ha cominciato a vantarsi con il corrispondente di non essere nuovo a tali scappatelle, che era già stato oggetto di critiche in passato e sfidava arrogantemente chiunque a denunciarlo; dopo aver sentito questa bella uscita, sconsolato ho spento tutto. Stamattina (29 settembre), per curiosità ho sintonizzato nuovamente il mio glorioso TM255 e il simpatico personaggio era nuovamente lì in QSO, seriamente impegnato a lanciare insulti e anatemi piuttosto pesanti contro chi era intento a disturbare la sua ruota con portanti, etc… e di nuovo ho fatto QRT.

Che dire, a mio modestissimo parere, in radio come nella vita il rispetto di semplici regole, come in questo caso il Band-Plan, pur se non legalmente vincolanti, sta alla base della convivenza civile e anche se, purtroppo, il collega trova altri disposti a seguirlo in questa sua “ribellione” (d’altronde un QSO si fa almeno in due) non capisco come possa lamentarsi dell’indiscutibilmente cattivo comportamento di altri; forse il bue dà del cornuto all’asino? Vorrei chiarire che, nonostante l’anzianità di licenza la mia attività, limitata per scelta alle VHF, è ridicolmente scarsa, tant’è che faccio fatica a ritenermi un radioamatore serio e tanto meno vorrei ergermi a fustigatore ma, sinceramente, di fronte a certi comportamenti…

73 Stefano, IW1FIF