Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon "FT8, sono con te", e propongo...

Sono un “giovane OM” Aldo i1HHH: licenza 01/09/1963,  anzitutto complimenti  Gabriele, vecchio DXer,  ho apprezzato moltissimo il tuo articolo su RR 01/2020, pag. 9 “FT8, come dire: confusi ma felici”, tanto che con questo mio semplice parere da vecchio OM voglio proporre sia in ambito ARI sia IARU che i QSO operati dai PC dei colleghi OM, perché così è, non possano essere considerati QSO, mancando l’intervento intellettivo dell’operatore, che unicamente dà il via al Pc poi lui può andarsene a fare altre attività, tipo lavoro quotidiano, etc. abbandonando alle voglie del Pc e degli hacker la funzionalità in trasmissione dei suoi trasmettitori.
Così come è vietato per legge, acconsentire ad un semplice  patentato radiooperatore di operare dalla stazione radio di un OM se non in presenza del titolare, e credo che la legge sia quanto mai chiara, non scordiamolo, è la base che sovrintende le attività di tutti i radioamatori nel mondo, a tutela e garanzia per tutti noi che chi ci risponde sia in CW, RTTY, e Fonie varie, è persona qualificata che è in grado di corrispondere con noi, non una macchina senza intelletto, anche se oggi si straparla di “intelligenza artificiale”.
Le emissioni che non consentono l’intervento diretto dell’operatore, come pure non possono essere verificate uditivamente quindi accertata l’effettiva esistenza dell’emissione, salvo in ambito locale da parte di qualsiasi OM in ascolto, non devono poter essere né messe a log in Contest né riportate nel log di stazione, ovviamente ci può essere il forte dubbio di QSO non effettuato ma inventato, purtroppo vecchia usanza, quindi  neppure  valido a tutti gli effetti per il rilascio di Diplomi e simili e tanto meno in Contest organizzati con queste emissioni.  Ragioniamoci bene su queste nuove emissioni, va bene quelle in PSK31 e simili, ascoltabilissime sopra il rumore di fondo, dove i contenuti dei messaggi possono essere creati sul momento, comunque sotto il controllo diretto  dell’intelletto del titolare dell'autorizzazione a trasmettere.
Personalmente ho potuto verificare che vari OM si sono buttati su questo FT8 e simili, direi le emissioni dei pigri, che non sono capaci di ricevere i corrispondenti nel pile-up dei Contest o delle DXpedition, la vecchia regola quanto mai sempre valida, diceva  e dice: ascoltare, ascoltare, ascoltare, ma con le proprie orecchie, so che non è facile, ma siamo radiooperatori, e ricordiamo a questi che il loro Pc non è autorizzato ad operare per loro, non essendo patentato! Molti 51 per un 2020 anche senza FT8.

Aldo, i1HHH