Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon SOS per un'emergenza unica

There are no translations available.

Recentemente discutevamo sulla possibilità di istituire un "Canale 16 Terra". Mi spiego e vengo subito al dunque: poiché viviamo ai piedi del Vesuvio e proprio ieri ci sono state diverse scosse telluriche, che crediamo siano un riflesso della attività del fenomeno bradisismo proveniente dal territorio di Pozzuoli (Napoli), noi radioamatori iscritti alle diverse Sezioni ARI sparse in zona Napoli, proprio in questa circostanza, ci stiamo proponendo alla creazione di una frequenza di emergenza locale in banda VHF unica. Sulla base, ed esperienza, del canale 16 marino, dove in qualsiasi parte di mare si chiama e soprattutto si fa ascolto per una eventuale richiesta di emergenza, vorremmo porre alla vostra attenzione l'idea di istituire una frequenza unica di emergenza in VHF/UHF terra affinché sia sempre libera ma nel contempo monitorata da tutti i radioamatori e volontari.
Non un ponte nazionale ma una semplice frequenza che resti libera dalle trasmissioni non operative ed accomuni l'esigenza di averla come canale di riferimento.
Come del resto accade sia nella banda dei 40 metri, sia nella banda CB, sul 5° canale, se non ricordo male. In pratica si chiede di istituzionalizzare una frequenza VHF ed UHF che serva a tutti, davvero a tutti, ma che sia riconosciuta in ambito nazionale. Spero di non aver annoiato nessuno con questa proposta che può sembrare scontata, ma non lo è affatto.
In attesa dunque di un vostro autorevole giudizio mi è gradito inviare un caloroso saluto a tutti i radioamatori ma soprattutto a coloro che vorranno prendere parte a questa proposta e/o ribadire con altre idee.

Massimo Alliegro, IZ8GFB