Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Software

PostHeaderIcon Linux ed i radioamatori con ARI Lecce il sentiero è tracciato

Da tempo la Sezione ARI di Lecce propone alcune serate formative per i soci avendo come tema Linux, il sistema operativo "libero".
E' importante rimarcare il significato del termine "libero" spesso confuso con "gratuito"; in questo caso, "libero" indica la disponibilità di software che non soltanto è disponibile gratuitamente, ma che può essere ampiamente studiato, modificato e redistribuito senza alcun costo per chi lo riceve. Ne consegue che Linux è di proprietà di chi lo usa, al contrario dei sistemi operativi commerciali dove l’accettazione di una licenza d’uso impone delle restrizioni spesso gravose (e poco spiegate) agli utenti.
Ciò premesso, ne deriva che il sistema Linux è certamente quanto di meglio possa essere utilizzato per la nostra attività: leggero, veloce, affidabile (lo sapete che non ci sono virus?), modificabile e configurabile; è quindi un sistema adatto anche per la gestione della stazione e per essere utilizzato come fulcro per i sistemi di ricetrasmissione digitali.
Nella serata di sabato 21 Gennaio, i soci della Sezione di Lecce sono stati ospitati a Casarano presso la saletta conferenze di Japigia.com per parlare di questo interessante sistema operativo; la distribuzione scelta per la presentazione è stata la completissima "Linux Mint 17.3", più leggera rispetto alla recente 18.1 (e quindi meglio adatta per l’hardware più datato) ma comunque provvista di aggiornamenti sino al 2019.

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Cyberspace: avvertenze e precauzioni per l'uso

di Giampietro Raschetti, IW2ESL


Lo spazio cibernetico (Cyberspace) è un termine utilizzato ormai convenzionalmente per riferirsi all'intero ambito delle informazioni e delle comunicazioni gestite attraverso infrastrutture tecnologiche tra loro interdipendenti, incluse Internet, le reti di telecomunicazioni, i sistemi di computer, processori e controllori tra loro integrati.
La rivoluzione introdotta dalla diffusione di queste tecnologie è tale da aver radicalmente modificato la nostra società e la nostra economia, favorendo l'interazione, lo scambio di idee, la collaborazione, la condivisione delle informazioni, creando inoltre nuove dimensioni di coinvolgimento politico e sociale oltre che di scambio commerciale ed economico.
I ritmi di crescita del cyberspace sono tali da doverlo ormai considerare un fattore cruciale per lo sviluppo economico e sociale di un Paese moderno, che pertanto deve considerarsi sempre più dipendente da infrastrutture tecnologiche in grado di offrire enormi opportunità, ma che, nel contempo, introducono nuovi rischi associati a vulnerabilità in continua evoluzione.

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Un app a portata di mano

di Giuseppe Nurrito, IZ4CCO

My locator è un'app dedicata ai radioamatori (solo per dispositivi android). Fornisce il locator del luogo. E' sufficiente installare il widget e a colpo d'occhio si ha la posizione in coordinate Maidenhead e l'orario UTC.
Il programma MyLocator visualizza in un widget la posizione e l'orario di acquisizione della posizione da parte del gps, rete mobile o Wi-Fi. Le coordinate sono espresse secondo il metodo Maidenhead e l'orario in formato UTC.
La codifica Maidenhead è usata dai radioamatori per indicare al corrispondente la propria posizione in modo sintetico. Il codice è composto da coppie di lettere e cifre.
L'orario, espresso in UTC (Universal Time Clock), si riferisce al meridiano zero di Greenwich. Tutti i radioamatori del mondo usano questo orario perché non affetto da fuso orario né da ora legale. L'orario si riferisce all'ultima acquisizione effettuata dal dispositivo.
E' naturale quindi trovare una certa discordanza in ritardo sull'orario effettivo. Per l'installazione del widget andare in programmi, selezionare widget e trascinare il widget MyLocator sulla pagina preferita. Il widget può anche essere ridimensionato. Ad ogni clic il codice si aggiorna accedendo al GPS che deve essere attivato. Se il dispositivo non ha il GPS allora la posizione viene rilevata o dal Wi-Fi o dalle celle della rete cellulare. Per l'installazione scaricare il file apk dal dispositivo android direttamente, non da Pc.

Potete trovare l'app gratuita su Play Store di android all'indirizzo https://play.google.com/store/apps/details?id=it.iz4cco.mylocator&hl=it

Consultare gli eventuali aggiornamenti ritornando su questa pagina web. 73′ a tutti.

 

PostHeaderIcon Il Database che "ci assicura"

Desideriamo segnalare ai Soci ARI, questo semplice sito che offre un servizio gratuito dove è possibile registrare il numero di serie delle apparecchiature nel caso vengano perse o rubate o in caso si volessero vendere e acquistare di seconda mano. Per raggiungere il sito basta cliccare sull'immagine.


 

 

PostHeaderIcon TeamSpeak3, un nuovo sistema per comunicare

Sono Daniele iz5ii.. sono rimasto molto soddisfatto e vi ringrazio per avermi citato in merito all'Applicazione di Android riguardante la Sezione IQ5QD su RadioRivista 11-2014. Proseguendo, nel mio modo di interpretare l'attività radioamatoriale nel nuovo millennio, con l'assenso della Sezione ARI di Santa Maria a Monte ho voluto creare, nel nostro piccolo, un sistema che ci permettesse di interagire tra noi come Sezione ed eventualmente altre Sezioni interessate ad interagire con noi. A questo sistema possono accedervi  SWL e amanti della radio in modo che essi possano essere guidati e invogliati ad avvicinarsi a noi e far crescere la famiglia ARI, al di fuori dei sistemi tradizionali come Echolink dove ciò non è permesso.

Leggi tutto...

 
Altri articoli...