Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon QRP

PostHeaderIcon IQRP Quarterly Marathon

L'IQRP CLUB, associazione che riunisce i radioamatori italiani e stranieri cultori delle trasmissioni a bassa potenza (QRP), con il patrocinio della Sezione ARI di Montebelluna (TV), promuove ed organizza, con l'intento di incentivare le trasmissioni in QRP, la seconda edizione della: IQRP QUARTERLY MARATHON

Scopo: la Maratona è da considerarsi World-Wide per cui è possibile e auspicabile collegare qualsiasi stazione italiana o straniera durante la prima settimana di ogni trimestre del 2017.

Periodo:
da lunedì 3 aprile a domenica 9 aprile (IQRP MARATHON SECOND QUARTERLY)
da lunedì 3 luglio a domenica 9 luglio (IQRP MARATHON THIRD QUARTERLY)
da lunedì 2 ottobre a domenica 8 ottobre (IQRP MARATHON FOURTH QUARTERLY)
dalle ore 08:00 UTC del lunedì fino alle ore 20:00 UTC della domenica.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Il QRP ci può dare ancora soddisfazioni

di Giancarlo Saiu, IS0ESG

Cari Amici della Low Power, colleghi d'avventura, di mille imprese vissute con la nostre piccole radio, cultori della scampagnata pro-DX o estimatori del QRP "casalingo"... sì, quello della comoda poltrona e del tepore confortevole dello shack, l'argomento che vengo a proporvi, all'inizio del 2017 appena nato è certamente foriero di positività, a dispetto della scarsa propagazione che purtroppo caratterizza anche  il nuovo anno appena cominciato.

Quando, come in questo caso, la propagazione "non tira" e noi con le nostre ridicole potenze pensiamo di essere tagliati fuori da ogni normale attività radiantistica, costretti a cedere il passo nei pile-up e nel DX a tutte le stazioni "normali" e "super-normali", che viaggiano con potenze che vanno dai 100 watt al kilowatt e anche più, quando ci passa la voglia di operare perché gli scarponi chiodati dei QRO ci fanno male alla schiena e non riusciamo a passare neppure per un semplice Americano, allora è arrivato il momento di studiare una nuova strategia per "sopravvivere" al minimo delle macchie solari e al conseguente rallentamento dell'attività DX!


Leggi l'articolo in PDF
tratto da RadioRivista 1/17 pagg. 85-87