Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon XXI Edizione Trofeo ARI 50 MHz

XXI Edizione Trofeo ARI 50 MHz 2019

Regolamento

Tale regolamento annulla sostituisce ogni precedente e vale per tutto l’anno solare 2019.

1. PARTECIPAZIONE: Possono partecipare ai Trofei A.R.I. tutti i radioamatori regolarmente iscritti e soci A.R.I., muniti di regolare licenza di trasmissione o d'autorizzazione per SWL. I concorrenti che non risultassero iscritti all' A.R.I. non saranno premiati a fine Trofeo, ma figureranno ugualmente nelle classifiche. I punti dei concorrenti che abbiano in corso la domanda di iscrizione all'ARI saranno ritenuti validi solo se accompagnati da documentazione (anche in fotocopia) comprovante la domanda in atto. I risultati saranno convalidati solo se la domanda d'iscrizione sarà accettata. Le stazioni italiane operanti all’ estero non concorreranno alla classifica finale del Trofeo. Ai singoli contest possono partecipare stazioni straniere o italiane in portatile all’estero però non saranno incluse nella Classifica Finale del Trofeo. Verrà stilata una classifica per ciascuna categoria. Durante le gare, non si dovranno utilizzare le stesse apparecchiature o antenne per più di un nominativo operante dalla stazione. Le stazioni debbono operare per  tutta la durata di ciascun contest dalla stessa località.

2. CONTEST VALIDI: Per partecipare al TROFEO ARI 50 MHz si devono effettuare almeno CINQUE dei seguenti CONTEST che si svolgono nell'arco dell'ANNO 2019:

CONTEST  ROMAGNA

(05/01/2019)

CONTEST  LAZIO

(13/04/2019)

CONTEST  GARGANO

(26/05/2019)

CONTEST  DEL SUD

(30/06/2019)

CONTEST  FIELD DAY SICILIA

(25/08/2019)

CONTEST  GROSSETO

(20/10/2019)

2.1.  Orario: Tutti i contest indicati e facenti parte del Trofeo hanno lo stesso orario di svolgimento, dalle ore 08:00 utc alle ore 14:00 utc per un totale di 6 ore di gara.

3. BANDE E TIPI DI EMISSIONE: In tutti i contest, è obbligatorio rispettare il Band Plan IARU Reg. 1, secondo tabella seguente:

Frequenze

Modi

Note

50.030 – 50.100

CW

 

50.100 – 50.130

CW-SSB

Solo per qso intercontinentali

50.130 – 50.300

CW-SSB

 

I contatti possono essere effettuati solamente in CW e SSB (non sono validi qso nei modi digitali).
QSO effettuati tramite ponti ripetitori, transponder, satelliti o EME non saranno ritenuti validi ai fini del punteggio.

4. SCAMBIO DATI: I dati da scambiare durante il QSO consistono nel rapporto RS o RST seguito da un numero progressivo a partire da 001 e dal WW-Locator (6-Digit) es.: (59 001 JN45OO per l’SSB oppure 599 001 JN45OO per il CW).
Per comodità del corrispondente nell’ inserimento dei dati del qso si consiglia di trasmettere sempre in questo ordine: rapporto – progressivo – locatore.

5. CATEGORIE: Sono ammesse le seguenti categorie, il codice categoria deve essere indicato tassativamente nel log:

Codice

Descrizione

6F

Stazioni Fisse

6P

Stazioni Portatili

5.1. Definizione di stazione portatile :La stazione portatile deve avere le seguenti caratteristiche:
- alimentazione autonoma (batterie, gruppo elettrogeno, celle solari, ecc.);- non può essere installata ed operata in nessun immobile o prefabbricato;- è consentito l'uso di roulotte, tenda, auto, camper, ed ogni struttura non permanente;- è vietato l'uso di antenne già installate in modo permanente.

Tutte le stazioni non operanti con le caratteristiche sopra riportate saranno inserite in classifica come stazioni “FISSE”.

5.2. Nominativo di stazione: E’ facoltà delle stazioni partecipanti (fisse o portatili), qualora si trovino al di fuori del proprio QTH, ad utilizzare il nominativo/call-area (es. IU0XYZ/1). Si rammenta ai partecipanti che non è consentito in nessun caso cambiare il proprio nominativo durante la gara. Occorre ovviamente utilizzare lo stesso nominativo dal primo QSO effettuato fino alla fine del contest stesso. In particolare qualora si sia scelto di utilizzare il nominativo seguito dalla call-area questa formula deve essere mantenuta per tutto il contest.
Non sono validi, nell’ambito dei Trofei A.R.I., qso con nominativi italiani /P o /M che al momento del controllo saranno considerati errori.

6.  PUNTEGGIO nei CONTEST del TROFEO: Tutti i contest del trofeo basano il loro punteggio su 1 Punto a Km, non sono previsti moltiplicatori di alcun tipo.

7.  PUNTEGGIO TROFEO: Il punteggio attribuito per le gare è il seguente:

1°CLASSIFICATO

25 PUNTI

2°CLASSIFICATO

21 PUNTI

3°CLASSIFICATO

18 PUNTI

4°CLASSIFICATO

16 PUNTI

5°CLASSIFICATO

15 PUNTI

6°CLASSIFICATO

14 PUNTI

7°CLASSIFICATO

13 PUNTI

8°CLASSIFICATO

12 PUNTI

9°CLASSIFICATO

11 PUNTI

Dal 10°classificato in poi verrà assegnato 1 PUNTO.

Nel Trofeo a parità di punteggio vincerà la stazione che ha conseguito punteggi migliori nei singoli contest.
Nel caso di partecipazione a tutti i 6 contest del Trofeo, ai fini della classifica annuale conteranno i migliori 5 contest effettuati per punteggio del Trofeo, e quindi sarà scartato il sesto contest.

8.  PREMI: Saranno premiati i primi tre classificati per categoria; i premi saranno messi in palio dall’ A.R.I.

9.  CONTROL LOG:

1) Log ricevuti in ritardo.
2) Le stazioni che lo richiederanno.

10.  ERRORI: Il punteggio per un contatto dichiarato sarà annullato nel caso in cui sia riscontrabile:

  • Errore sul nominativo
  • Errore sul locatore
  • Errore sul rapporto
  • Errore sul progressivo ricevuto
  • Errore sull’orario maggiore di 10 minuti
  • QSO doppio non dichiarato

11.  SQUALIFICHE: Saranno squalificate tutte le stazioni che durante lo svolgimento dei contest impediranno  ad  altri concorrenti la normale partecipazione alla gara, con qualsiasi comportamento scorretto. Nel qual caso si trovassero qso palesemente inventati.

12.  INVIO LOG: Per tutti i contest del Trofeo ARI 50 MHz i log dovranno essere inviati tramite il sito web ARI www.ari.it attraverso la pagina dedicata all’upload dei log (Log Contest Robot) nella sezione VUSHF; al ricevimento del log in formato corretto verrà data conferma dell’avvenuta ricezione con email automatica di riscontro.
Sarà inoltre possibile attraverso una opportuna pagina web controllare lo status dei log ricevuti ed in caso di necessità sarà possibile inviare nuovamente il proprio log purché entro il termine ultimo di tempo.
Alla scadenza del termine ultimo di invio log sarà possibile visualizzare i punteggi dichiarati per tale contest.

12.1. Termine invio log: Tutti i log dovranno pervenire entro 8 giorni dalla data del Contest (secondo lunedì).

12.2. Formato log corretto
I log dovranno essere in formato EDI (Standard IARU Reg. 1).
Si consiglia l’uso dei software QARTest e ContestLogHQB, che dovranno essere aggiornati all’ultima versione disponibile che permette la creazione di log conformi.
Si consiglia di rinominare i log EDI con la categoria e il nominativo della stazione partecipante al contest, come da esempio seguente: 6F-I7CSB.EDI

12.3. Correttezza dati
Il log al fine di essere accettato dal web contest robot deve avere chiaramente indicato la categoria di partecipazione (campo PSect=) con il codice descritto al paragrafo 5 del presente regolamento (6P o 6F).
Le date dei qso e la data nell’intestazione del file EDI (campo TDate=)devono coincidere con la data del contest per cui si sta inviando il log.
In ogni caso si sconsiglia vivamente di manipolare il log EDI e le righe dei qso dichiarati onde evitare l’incorrettezza del formato log stesso.

13.  USO CHAT e DX-Cluster:
Nessun tentativo deve essere fatto durante il QSO per ottenere qualsiasi parte delle informazioni richieste per il qso con altri metodi di comunicazione come l’uso di chat Internet, DX Cluster, talk-back su un'altra banda amatoriale, telefono, ecc ..
L’uso di tali metodi secondari invalidano il QSO.
Il Self-Spotting e Announce su qualsiasi altro mezzo di comunicazione, come il DX Cluster, Chat, ecc non sono validi durante la gara:

Esempi di messaggi permessi:

“PSE SKED on 50.165”   -> richiesta SKED

“I have QRM, please QSY on 50.150”  -> nuova richiesta SKED

“Let’s try later when conditions improve” -> nuova richiesta SKED

“Tnx for QSO” -> Ringraziare, solo dopo aver concluso il qso via radio

Esempi di messaggi NON permessi:

“I did not copy report” -> Invio di informazioni importanti per completare il QSO

“Roger 59 038” -> Invio dei dati per il qso

“I heard you, call again”  -> Invio di informazioni importanti per completare il QSO

“SRI QRM, repeat UL”  -> Richiesta di una parte dei dati per completare il QSO

14. NOTE  FINALI:

a) Se una stazione sarà considerata Control-Log in un contest facente parte dei Trofei, sarà comunque inserita nella classifica finale con punteggio pari zero e sommati con gli altri punteggi, mentre non sarà considerata in nessuna classifica se sarà squalificata come dal paragrafo 11.

b) L’unica forma di pubblicazione delle classifiche riconosciuta dei contest dei Trofei A.R.I. è sulle pagine del sito Web ARI e/o su Radio Rivista.

c) Le premiazioni saranno effettuate durante il Convegno ARI VHF & Up 2020.

d) Dopo la pubblicazione delle classifiche finali sul sito www.ari.it le decisioni dei "Contest Committee" saranno inappellabili.

15. TRATTAMENTO DATI

Con l’invio del log il partecipante ACCETTA: che l'organizzatore del concorso possa segnare, modificare, pubblicare, ripubblicare, stampare e distribuire in altro modo (con qualsiasi mezzo compreso cartaceo o elettronico) il log nel suo formato originale, in qualsiasi altro formato con o senza modifiche o combinato con i log di altri concorrenti per la partecipazione nello specifico contest, altri contest o per altri motivi inclusa la formazione e sviluppo dell’attività di radioamatore.

Coordinatore ARI 50 MHz
Michele Coppola, I7CSB

Clicca qui per scaricare il regolamento in PDF

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 19 Dicembre 2018 09:07)