Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Ciò che vorrei suggerire

Torno a proporre un’innovazione correlata all’elezione e ai ruoli dei Comitati Regionali ARI. Problema che ritengo meritevole d’essere affrontato e dibattuto; emendando l’art. 51 dello Statuto Nazionale della nostra Associazione.
Intanto, propongo, proprio tramite una variazione statutaria, di ridurre il numero dei Comitati Regionali trasformandoli in Comitati Interregionali. Nord, Centro, Sud e Isole. Gli elettori attivi sarebbero i Soci delle Sezioni interregionali interessate. La nomina dei Membri dei Comitati Interregionali è demandata agli iscritti alle Sezioni ARI comprese nel territorio di connessione interregionale.
L’elezione potrebbe anche concretarsi tramite referendum di Sezione. La loro durata potrebbe essere assimilata a quella del CDL. La rappresentatività del voto dei Comitati Interregionali dovrebbe tenere conto del numero dei Soci designati. Tra l’altro, prospetto anche uno Statuto proprio per i Comitati Interregionali. Meccanismo che dovrebbe essere varato dopo uno studio specifico e un referendum nazionale confermativo.

Giorgio Brignola, IZ1GVK