Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon IOTA & Club Log Matching: un'opportunità da sfruttare

Mauro Pregliasco, I1JQJ

 

Per controllare 100 QSL IOTA ci vogliono in media 60 minuti. E' oggettivamente un'andatura da bradipo, nel cui calcolo entrano in gioco numerosi fattori. Prima di tutto il tipo di QSL: quelle a quattro facciate sono meno maneggevoli di quelle a doppia facciata, quelle con etichette stampate a caratteri lillipuziani necessitano l'uso della lente d'ingrandimento (nel vero senso della parola); quelle che non riportano il nome dell'isola in posizione facilmente individuabile vanno lette da cima a fondo; quelle "collettive" (più nominativi su un'unica QSL, oppure più isole - magari alcune non valide per lo IOTA - per un unico nominativo) vanno vagliate con una dose di attenzione supplementare; quelle con i dati dei QSO manoscritti con grafia problematica vanno studiate (questo segno è un 1 per Gennaio o un 7 per Luglio?).

 

Leggi l'articolo in PDF
tratto da RadioRivista 1/17 pag. 17