Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon La "voce" di ARI-Ciociaria

Egregio Direttore di RR,
sfogliando le pagine di RadioRivista in Opinioni & Idee ho letto l'articolo del Signor Giorgio Cavalieri che afferma che la Sezione "Ciociaria" 03-02 alla quale appartengo, risulta commissariata.
Ma in base a quale articolo dello Statuto ARI o Regolamento CRL è previsto il commissariamento?
La storia è molto lunga da raccontare ed è in corso una vertenza legale contro Il Presidente del CRL. E poi vorrei chiedere un parere a Lei Dottor Villa che risulta essere il più votato nel recente referendum.
Le sembra giusto che una Sezione con ben 43 anni di attività debba subire queste ingiustizie? E che i soci sempre in regola con i pagamenti delle quote associative siano privati del servizio QSL Bureau dato che l'allora Segretario Amministrativo Rag. Fellico diede disposizioni che i pacchi delle QSL venissero inviate al presunto Commissario Sig. Dell'Uomo Stefano che ancora ne è in possesso da più di un anno e non vuole consagnarceli se non riconosciuto da noi soci della Sezione "Ciociaria" come Commissario.
Spero in una Sua risposta e che il nuovo CDN intervenga celermente su questa vicenda incresciosa.
Con l'occasione Le porgo i miei più cordiali saluti.

Eraldo Lucente, IZ0FYW
Segretario/Tesoriere
Sezione ARI "Ciociaria" 03-02