Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon CQ-DL versus RadioRivista: le mie idee

Caro Gabriele,
ho ricevuto un'e-mail da un carissimo amico, che paragona i contenuti di CQ-DL con quelli della RadioRivista attuale.
Ti giro per conoscenza, qui di seguito, la mia risposta, che contiene anche una mia proposta sulle antenne di quelli che l'amico definisce "escursionisti con la radio".
73

Giovanni, i0XJ

Caro amico,
ho sottomano per caso una vecchia copia di RR 8/66 quando l'Associazione era "Radiotecnica" e gli OM circa 3000. Ebbene, ci sono 14 pagine di articoli tecnici (incluso uno molto interessante) su un totale di 30 (circa il 50%). Su RR 4/15 ci sono 12 pagine di articoli tecnici (14, se contiamo anche quello dell'Ham Tv) su un totale di 112 (circa il 10%). Oggi gli OM sono circa 15000, 5 volte tanto. Se stiamo ai freddi numeri, vuol dire che quelli interessati alla tecnica e all'autocostruzione (e che hanno voglia di scrivere su RR) sono 5 volte meno.
Non conosco bene CQ DL  che spero di avere da te, ma se prendiamo ad esempio QST 3/15 ci sono 28 pagine di articoli tecnici,  più  9 di prove di antenne commerciali e altri dispositivi e 4 di retrospettiva (il transistor), su un totale di 166 pagine. La percentuale è circa doppia rispetto alla nostra, ma gli OM USA sono molti di più.
Personalmente ho deciso di vincere l'inerzia e di inviare un mio articolo sulla simulazione e sperimentazione delle antenne VHF, e temo sia solo una goccia nel mare, penso però che il Direttore di RR pubblichi quello che gli arriva, peccato che quello che alla fine rimane, siano quelle 12 pagine.
Che fare? Un'idea l'ho già lanciata in occasione dell'articolo sulle antenne del Field-Day del 2013, e cioè: chi descrive attivazioni, spedizioni o escursioni con la radio (come dici tu), dovrebbe anche descrivere sommariamente  le antenne utilizzate (dimensioni e ROS riscontrato), o rinviare al sito del progettista o del produttore, se ci sono i dettagli dell'antenna.
Le antenne interessano a tutti, costruttori ed "escursionisti", e  così si raccoglierebbero moltissimi dati. Il Direttore o il Vicedirettore dovrebbero leggersi gli articoli in questione e, se non ci sono i dati delle antenne, chiedere agli autori di integrare gli articoli con descrizioni, link o con una scheda a parte.
Penserei anche di inviare questa proposta al Direttore di RR, augurandomi che la prenda in considerazione.