Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Altri Diplomi Italiani

PostHeaderIcon 70° Anniversario di ARI-Senigallia

There are no translations available.

70° Anniversario di ARI-Senigallia

La Sezione A.R.I. di Senigallia (AN) per celebrare il 70° Anniversario della sua Fondazione, istituisce un diploma radiantistico accessibile a tutti gli OM e SWL italiani e stranieri.


Read more...

 

PostHeaderIcon Io resto a casa, l'evento radioamatoriale

There are no translations available.

Riceviamo e ben volentieri pubblichiamo:

Io resto a casa, l'evento radioamatoriale

Spettabile Associazione Radioamatori Italiani, la Sezione ARI di Gravina in Puglia IQ7IC, vuole consegnarvi l'Attestato d'Onore dell'evento radioamatoriale "Io Resto a Casa".
Tutti noi sappiamo di poter sempre ricevere il giusto supporto a qualsiasi iniziativa che intraprenderemo come Sezione e come singoli radioamatori. Per questo vi riconosciamo tale attestazione.
Grazie dell'attenzione.

Il Segretario
Dott. Francesco Ceglie, IU7ENG

Cliccare QUI per leggere il testo completo dell'iniziativa

 

PostHeaderIcon Oscar 100 Award

There are no translations available.

Oscar 100 Award

"OSCAR 100 AWARD" è un diploma radioamatoriale internazionale organizzato dalla Sezione A.R.I. di Fidenza al fine di promuovere, diffondere ed incentivare le attività di sperimentazione tecnica ed i collegamenti radio tramite il satellite geostazionario OSCAR-100.

Per scaricare il regolamento completo cliccare QUI

Fonte: ARI Fidenza

 

PostHeaderIcon Diploma Elettra "La nave dei miracoli"

There are no translations available.

Diploma Elettra "La nave dei miracoli"

”ELETTRA: LA NAVE DEI MIRACOLI” è un diploma radioamatoriale organizzato dalla Sezione A.R.I. di Fidenza (PR) con il patrocinio e la supervisione storica del Museo Marconi - www.museomarconi.it (Fondazione Guglielmo Marconi - www.fgm.it)

Come è noto, a bordo dello yacht "ELETTRA" Guglielmo Marconi condusse numerosi e rivoluzionari esperimenti scientifici relativi alle comunicazioni wireless, in un continuo susseguirsi di successi che l’opinione pubblica dell’epoca interpretò spesso come veri e propri prodigi.
Basti pensare a quando il grande scienziato, dalla cabina radio dell’Elettra - ancorata nel porto di Genova - tramite un segnale radio accese le luci del Municipio di Sydney, dall'altra parte del pianeta. O ancora, la navigazione cieca nel golfo del Tigullio, effettuata tramite radiofaro; senza dimenticare gli esperimenti sul radar e le trasmissioni tramite microonde.

Non a caso, quindi, il poeta Gabriele D’Annunzio definì Elettra  “candida nave che naviga nel miracolo e anima i silenzi del mondo”.

Il Diploma “Elettra: la nave dei miracoli” intende quindi commemorare le prodigiose vicende che videro come protagonista lo yacht, nel centenario dell'iscrizione ufficiale della nave nel Registro Navale Italiano con il nuovo nome di "ELETTRA", avvenuta nel 1921.
Il nome (quello originario era "Rovenska") fu espressamente scelto da Marconi, che alcuni anni dopo lo diede anche ad una delle sue figlie, la Principessa Elettra.

Il Diploma prevede che ogni mese del 2021 sia dedicato a un evento specifico della storia del panfilo Elettra, ed abbinato ad un diverso nominativo radioamatoriale speciale.
Tutti i dettagli e l'elenco dei nominativi speciali sono disponibili sul sito ufficiale www.arifidenza.it

Cristiano Cornini, IW4CLV
Presidente Sezione A.R.I. Fidenza (PR)

 

PostHeaderIcon WAIR Worked All Italian Regions un diploma ringiovanito

There are no translations available.

Il diploma WAIR ovvero aver collegato  tutte le regioni d’Italia , nasce da molto lontano da un’idea originale dei radioamatori della sezione Ari di Ivrea (TO) già nel 1970.

Nel 1964 veniva fondata  la sezione di Ivrea ed era frequentata da radioamatori molto attivi affiatati, che non si occupavano solo di autocostruzione di radiotecnica di antenne ecc., ma anche appassionati di collegamenti a lunga distanza,  avendo un bagaglio formativo non indifferente per quegli anni, grazie al loro lavoro svolto in Olivetti (a quei  tempi  era paragonabile alla Apple di oggi e la zona la potevamo chiamare la Silicon Valley  italiana, tanto è che la città di Ivrea è stata riconosciuta patrimonio dell’UNESCO come Città Industriale del XX secolo) molti soci di allora decisero di premiare i radioamatori di tutto il mondo che collegavano il nostro bel paese con un diploma di merito, che non fosse troppo complicato e che desse importanza a tutte le regioni italiane, senza discriminazione alcuna.

In pratica nel loro piccolo un’idea geniale, un Italia  unita e accogliente,  pronta a collegare i radioamatori di ogni luogo, ma allo stesso  tempo far conoscere la variegata cultura e  usanze delle varie regioni che da secoli ci contraddistingue in tutto il mondo.

 

Read more...

 
More Articles...