Utenti online
We have 451 guests online
Login
I Soci ARI sono tutti UTENTI REGISTRATI




Usa come password il codice riportato sulla tua etichetta d'indirizzo di RadioRivista
www.ari.it

Direttore responsabile
I2VGW Gabriele Villa

Web Manager
IK8LOV Max Laconca

Redazione
Stefania Sparaciari

QSL quasi Diretto
Invio articoli

Collaborate
con noi!

Inviate
i vostri articoli,
le vostre
autocostruzioni,
le vostre
esperienze
i vostri
racconti di DX a:

RADIORIVISTA

Newsletter
Leggete e votate
International

Disclaimer

ARI. IT è il sito di tutti i soci ARI ma è il caso di ricordare che le opinioni espresse dai collaboratori di questo sito, incluse le inserzioni pubblicitarie, non si identificano necessariamente con il punto di vista di ARI e del suo CDN e per questo motivo la responsabiltà, la correttezza, e la veridicità di quanto scritto, sono da attribuirsi interamente agli autori dei singoli articoli

Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Videomessaggio del Presidente dell'ARI

There are no translations available.

 

PostHeaderIcon L'Editoriale di Novembre

There are no translations available.

L'ARI le radiocomunicazioni sussidiarie
di emergenza ed il volontariato
di Vincenzo Favata, IT9IZY


Quando leggerete questo breve editoriale, la piena attuazione della pedissequa  circolare - che viene anch’essa pubblicata in ossequio alla trasparenza e per una miglior comprensione delle tematiche sottese ai rapporti della nostra Associazione con il volontariato - consentirà ufficialmente ai volontari ARI che si occupano delle radiocomunicazioni di emergenza di rapportarsi con le istituzioni territoriali di riferimento nella duplice veste di radioamatori patentati (stante il superamento dell’esame ministeriale)  e di volontari di protezione civile.

Il tema volontariato e radiocomunicazioni di emergenza necessita, a mio avviso di un approccio pragmatico, privo di preconcetti che, da un lato tenga conto della realtà sociale composta da soci che si dedicano esclusivamente alle attività statutarie e da soci volontari di Protezione Ciivile che prediligono il volontariato e le radiocomunicazioni di emergenza.

E’ notorio che la nostra Associazione, pur non essendo “per nascita” un’Associazione di volontari ha, da sempre, così come previsto dalla legge, operato nel campo delle radiocomunicazioni sussidiarie di emergenza con risultati brillanti e notori; è, altresì,  incontrovertibile che il patrimonio di conoscenza acquisito, nel corso di svariati anni in occasione delle calamità che hanno investito il nostro Paese, dai volontari di Protezione Civile ARI, è patrimonio di tutta l’Associazione che non deve essere disperso.

Orbene, oggi questa “duplice vocazione” della nostra Associazione non può essere più disimpegnata dalla struttura esistente ARI-RE che, a far data dal 1996, ha svolto il suo compito consentendo ai volontari di operare sotto l’ombrello associativo nel campo della Protezione Civile.

Oggi, la normativa vigente esige dei requisiti particolari, degli impegni non identici in tutto il territorio nazionale e, pertanto, la scelta obbligata è quella delle realtà organizzative territoriali, così come già evidenziata; peraltro, non appare pleonastico precisare, stante i recenti tentativi sul punto, che non appare lecito e, quindi, possibile sostituire gli attuali organi associativi esistenti con altri aventi i requisiti richiesti dalle normative territoriali in materia di volontariato di Protezione Civile.

* Presidente dell'ARI

 

PostHeaderIcon Circolare Protezione Civile

There are no translations available.

Disponibile, cliccando sull'immagine, la circolare inerente la Protezione Civile


 

PostHeaderIcon RadioRivista digitale, eccola!

There are no translations available.

Cari Soci,
come promesso anche per questo mese RadioRivista si presenta a Voi con una marcia in più: la versione digitale da sfogliare on-line nell’area rigorosamente riservata a Voi iscritti. Ma con una novità rilevante.  RadioRivista sarà online e quindi sfogliabile regolarmente per tutti gli iscritti, già a partire dal primo giorno di ogni mese. Un'iniziativa che ho deciso di intraprendere per garantire un servizio di informazione regolare a tutti, dato che Poste Italiane continua, nonostante i nostri ripetuti reclami e le nostre anticipate chiusure in redazione, a consegnare la rivista in forte ritardo in numerose  zone del Paese. Mi auguro che questo ulteriore passo avanti venga apprezzato da tutti voi!

Ricordo che RadioRivista online è resa possibile dalla preziosa collaborazione del nostro webmaster Massimiliano Laconca, IK8LOV, e che questa opportunità permette di sfogliare il magazine ufficiale dell’ARI con tutti i vostri devices. Ribadisco che questa innovazione, che rappresentava per me un impegno assunto con l’inizio del mio mandato, non significa e non significherà la sostituzione della rivista cartacea che costituisce comunque un patrimonio prezioso della nostra Associazione.

73 a tutti!
Gabriele, I2VGW


 

PostHeaderIcon Verbale riunione C.D.N. del 16 novembre 2020

There are no translations available.

Disponibile in area riservata ai Verbali CDN,
il Verbale della riunione C.D.N. del 16 novembre 2020



 
Dona il 5x1000

Rinnovi 2021

QUOTE SOCIALI 2021

BONIFICO BANCARIO

Unicredit Banca
IBAN: IT 49 I 02008 01629 000100071400


C/C POSTALE

Numero: 899203



PAGA CON CARTA
Rinnova ora

  

SPECIFICARE SEMPRE
► Nome+call (o matr.)
► Rinnovo 2021



QSL Bureau
Manuale QSL Bureau
Seguici su...

Attività DX